Grifal presenta l’imballaggio conveniente e sostenibile

  • Home
  • Grifal presenta l’imballaggio conveniente e sostenibile

Grifal presenta l’imballaggio conveniente e sostenibile

cArtù grifal gritti
Da una realtà tutta italiana come Grifal Spa arriva cArtù®, il cartone ondulato in grado di sostituire le plastiche espanse con risparmio di materia prima

Nata più di 50 anni fa come azienda familiare specializzata nella produzione di scatole, Grifal è entrata successivamente nel settore dei materiali da imballaggio con alcuni brevetti relativi a ondulati ammortizzanti. Una svolta importante che si è accompagnata all’avvio dell’attività di progettazione e produzione dei macchinari atti a creare i materiali di imballaggio. Il processo di crescita ha portato l’azienda a divenire Società per Azioni e a dar vita, nel 2021, al Gruppo Grifal, a seguito delle acquisizioni dei rami operativi di Tieng Srl e di Cornelli Brand Packaging Experience Srl.

“Il nostro Gruppo è in grande sviluppo con grandi investimenti in corso per ampliare la produttività dello stabilimento di Cologno al Serio -commenta Fabio Gritti, presidente Grifal Spa-. Al tempo stesso stiamo portando avanti una strategia di internazionalizzazione, avviata con la creazione di Grifal Europe Srl, società interamente partecipata attraverso la quale siamo già operativi con uno stabilimento a Timisoara, in Romania. È di questi mesi inoltre la creazione di una joint venture, in Portogallo, grazie all’accordo stretto con il Gruppo industriale José Neves con sede vicino a Porto, dove inizieremo a produrre entro la fine del 2023”.

Grifal brevetta cArtù

Le ragioni dell’espansione registrata da Grifal negli ultimi tempi sono da ricondurre in particolar modo a un brevetto che sta conquistando uno spazio crescente nel mercato dei materiali da imballaggio: cArtù, un cartone ondulato innovativo, sostenibile e riciclabile, sempre più utilizzato per il trasporto di vari prodotti come elettrodomestici e dispositivi elettronici. “All’interno di Grifal ci siamo resi conto da anni di come il mercato fosse sempre più maturo per la svolta ‘green’ che stiamo vivendo -continua Fabio Gritti-. Questa consapevolezza ci ha portato a studiare per tempo delle soluzioni in grado di sostituire le plastiche espanse negli imballaggi offrendo il meglio in termini di funzionalità e sostenibilità”.

“È nato così cArtù, un materiale concettualmente derivato dal tradizionale cartone ondulato, che presenta tuttavia delle caratteristiche eccezionali: innanzitutto offre una protezione particolarmente elevata, grazie alla parte ondulata alta fino a 2 cm; inoltre, per realizzarlo è sufficiente la metà di materia prima necessaria per produrre un ondulato tradizionale; infine, cArtù® presenta le medesime caratteristiche di flessibilità, leggerezza e capacità ammortizzante delle plastiche spanse, non creando però problemi in fase di smaltimento, essendo realizzato in carta facilmente collassabile e del tutto riciclabile. cArtù offre quindi un grande risparmio sia in fase di produzione che al momento dello smaltimento.

Le necessità del cliente

Il cartone ondulato cArtù è facilmente personalizzabile in base alle necessità del cliente e viene sempre realizzato con una qualità di carta adeguata in base alle specifiche esigenze. La componente di carta riciclata è dunque variabile, anche se il tema ‘green’ è sempre più presente nelle richieste dei clienti. “Sotto il profilo della sostenibilità cArtù offre risposte certe -conclude Fabio Gritti-. Utilizzare 100 tonnellate di cArtù al posto del polistirolo significa infatti evitare di immettere nell’atmosfera 418 tonnellate di CO2, quantità normalmente assorbita da 60.000 alberi. E tenere in considerazione le performance ambientali consente a un’azienda di migliorare la propria reputazione verso partner, fornitori e consumatori, oltre che poter accedere ad agevolazioni fiscali”.

L’articolo Grifal presenta l’imballaggio conveniente e sostenibile è un contenuto originale di Gdoweek.

  • Condividi

feed esterno

a-frame armadio frigorifero modulare asrs autostore b2b omnia frigo Barriere di sicurezza pedonali bin to picker cancelli basculanti caroselli orizzontali Casco da lavoro bluetooth condizionatori fiera gestionale di magazzino Gwendolyn Galsworth ispezioni scaffalature con droni lavaggio contenitori industriali lega davide logistica del freddo notizie aziende notizie fiere notizie logistica Ottimizzazione logistica picker to goods picking picking e placing picking e sorting aereo picking e sorting a terra refrigera shelf to picker sicurezza SICUREZZA E VISUAL MANAGEMENT Sistemi di stoccaggio e recupero automatico sistemi edge refrigerazione Software ottimizzazione ultimo miglio Software ottimizzazione last mile Software per ecommerce B2B Software ultimo miglio Tablet industriali rugged transpotec Transpotec Logitec v-frame visual visuality Visual management visual workplace